Silvia e Beatrice Bartolozzi

 

Silvia e Beatrice hanno iniziato a studiare Danza Classica rispettivamente all’età di nove e sei anni, entrambe presso l’Accademia degli Armonici di Pistoia, diretta da Vanna Vanini Pratesi.

Nel loro percorso formativo hanno approfondito i loro studi con vari Insegnanti italiani ed esteri (Ria Teresa Legnani, Elsa de Fanti, Louis Ressiga) ed hanno affiancato allo studio della Danza Classica quello della Danza Moderna, Contemporanea, di Carattere e Latino Americana, seguendo Stage e Corsi di perfezionamento in Italia e all’estero (Firenze, Milano, Cannes, Rovigno).

Lo studio della Danza Classica (Metodo Cecchetti e Vaganova) è stato però, per entrambe, prioritario e per perfezionarsi in questo, hanno seguito i Corsi per Insegnanti di Metodica Vaganova (dal 1° al 6° Livello Professionale) e due Corsi di Repertorio Classico, presso l’Accademia di Balletto Ucraina di Kiev, diretta da Alvina Kalchenko.

Oltre allo studio della danza, Silvia e Beatrice hanno sempre affiancato lo studio della Recitazione, seguendo i Corsi tenuti presso l’Accademia degli Armonici ed entrando nella Compagnia "Il Teatro dei Ragazzi” diretta da Fiorini e Pratesi, e poi presso la Compagnia G.A.D. – Città di Pistoia – diretta da Rafanelli e Checchi.

Fra le altre cose, Silvia ha vinto premi come miglior attrice protagonista nei Festival di Chieti e Pesaro in Commedie realizzate dal G.A.D. , mentre Beatrice ha interpretato in un lungo circuito di circa sei anni, realizzato dalla Compagnia "Il Teatro dei Ragazzi” in collaborazione con il Teatro Comunale Manzoni di Pistoia e con il patrocinio dell’Ente Provinciale del Turismo e dell’Unicef, il ruolo del burattino Pinocchio nella Fiaba Musicale "Le avventure di Pinocchio”, in svariati Teatri Comunali italiani nonché in Francia (Bastia e St Etienne – interamente in lingua francese).

Attualmente Silvia e Beatrice sono Insegnanti di Danza Classica e di Ginnastica Dolce in entrambe le sedi della Scuola Isabella. Beatrice inoltre, cura la Regia di tutti gli Spettacoli della Scuola.

 

seguici anche su Facebook